Lo studio dentistico “digitale” ottimizzato al risparmio di risorse, materiale e spazio

Viviamo in un’era “digitale” dove ogni processo decisionale e produttivo è rivolto al minor spreco di tempo e di risorse. Il crescente rispetto per l’ambiente impone la scelta di soluzioni Green. Anche il classico Studio Dentistico, con nuove attrezzature tecnologiche e nuove strumentazioni digitali, puo’ ottimizzare i processi produttivi svolgendo un odontoiatria eco sostenibile.

Già da un po’ di anni gli studi odontoiatrici all’avanguardia hanno adottato un software gestionale al fine di poter conservare in maniera digitale le cartelle cliniche dei pazienti, le informazioni anamnestiche, i consensi informati piuttosto che tutte le pratiche burocratiche che sono di fondamentale importanza per lo svolgimento della normale attività lavorativa. È possibile implementare il sistema con la a “firma digitale”, strumento con il quale si riduce a zero l’utilizzo della carta. Lo Studio Paperless riduce lo spazio fisico per l’archiviazione documentale e riduce il conferimento e lo smaltimento di carta.

Il passo successivo è quello di ottimizzare anche l’archiviazione dei modelli di studio piuttosto che delle impronte relative a lavorazioni protesiche e/o ortodontiche. Ciò è possibile grazie a un sistema di “impronta ottica” per l’esecuzione delle impronte intraorali in formato digitale. Con questa nuova tecnologia ci si dimentica delle fastidiose impronte, tanto mal sopportate dai pazienti. Ora è sufficiente riprendere con una telecamera gli elementi dentari per vedere nel momento stesso riportato sul video del pc il calco del paziente. Da qui è possibile progettare interamente la riabilitazione protesica o ortodontica valutandone anche i risultati finali. Con la comodità di una mail questo tipo di impronte possono essere inviate al laboratorio odontotecnico anche molto distante. L’ambiente ringrazia, non più materiali chimici da smaltire, meno furgoncini che girano per le consegne.

Un’ulteriore passo avanti si può fare nel caso in cui la protesi venga realizzata direttamente in Studio grazie all’utilizzo del “fresatore CAD-CAM”. In pochi minuti quindi si ottiene direttamente il manufatto protesico da consegnare al paziente.

Numerosi quindi i vantaggi del moderno studio dentistico “digitale”:

⁃ Risparmio di carta e toner per stampanti

⁃ Risparmio di spazio per archiviazione

⁃ accesso e consultazione semplici ed immediati agli archivi digitali

– stop all’ utilizzo del materiale di impronta (non riciclabile)

– minor numero di appuntamenti per il paziente e relativi minor spostamenti da casa allo studio

– riduzione dei transiti fisici tra Laboratorio e Studio

⁃ Stop al conferimento e smaltimento di modelli in gesso

Finalmente l’ingombrante è sempre piccola “gipsoteca” (l’archivio delle bocche di gesso dei pazienti) non è più necessaria, liberando così spazio utile, perchè no, ad altre innovazioni eco-sostenibili.

Dr. Guido Azzano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.